Housing sociale

Il progetto “Le Corti di Medoro”

Il Fondo Ferrara Social Housing – gestito da InvestiRE SGR S.p.A. – costituisce una piattaforma di investimento nell’ambito del Sistema Integrato dei Fondi ed è un fondo riservato ad investitori istituzionali rappresentati dal FIA – Fondo Investimenti per l’Abitare (gestito da CDP Investimenti Sgr e investito da Cassa Depositi e Prestiti), che interviene con una partecipazione del 80%, dall’Azienda Casa Emilia-Romagna (ACER) Ferrara, Intercantieri Vittadello S.p.A e Ferrara 2007 S.p.A., proprietaria del complesso immobiliare che è stato conferito al Fondo.

Dopo la firma del Protocollo di Intesa nel giugno ‘14 tra il Comune di Ferrara, CDP Investimenti Sgr, Intercantieri Vittadello S.p.A., Ferrara 2007 S.p.A. e ACER Ferrara, si è giunti alla formalizzazione degli atti necessari all’avvio dell’operatività del Fondo Ferrara nel maggio ’17, che porterà prima il recupero del complesso immobiliare facendo affidamento sull’attività di Intercantieri Vittadello e la successiva gestione degli alloggi sociali anche con il supporto attivo di ACER Ferrara.

L’intervento prevede il riutilizzo di immobili esistenti (attraverso il recupero e la ristrutturazione degli edifici, mai utilizzati e degradati, destinati a funzioni direzionali pubbliche e la loro sostituzione con funzioni abitative), da destinare ad alloggi sociali, oltre a servizi di vicinato, con ampio mix tipologico e di offerta abitativa relativa alla locazione di lungo termine e vendita a canoni e prezzi convenzionati.

Nel contesto dell’operazione il Comune ha acquisito l’edificio destinato ad accogliere la nuova sede il nuovo comando della Polizia Municipale oltre alle risorse (circa 4 milioni di euro) necessarie per la ristrutturazione.

Lo scorso marzo ’18 è stata sottoscritta tra il Fondo ed il Comune di Ferrara la convenzione sociale finalizzata a disciplinare l’attuazione dell’intervento di edilizia residenziale sociale (ERS) in locazione, vendita convenzionata e patto di futura vendita, relativamente all’intervento delle “Corti di Medoro” (UMI 1B Edifici “A-B-C-D” e UMI 1C Edificio “E”) in attuazione del “Piano di recupero di iniziativa pubblica ex direzionale pubblico di via Beethoven e successive varianti”.

Il D.M. 22 aprile 2008 definisce “alloggi sociali” le case e i servizi destinati a individui e nuclei familiari che non sono in grado di accedere ad alloggi nel libero mercato. Rientrano in tale definizione gli alloggi realizzati o recuperati, da operatori pubblici e privati, destinati alla locazione temporanea per almeno otto anni ai canoni concordati e anche alla proprietà a prezzi convenzionati.

L’iniziativa delle “Corti di Medoro” intende promuovere l’housing sociale e il welfare comunitario, ovvero l’insieme di azioni, iniziative e strumenti che favoriscono l’accesso a un contesto abitativo e sociale nuovo, nel quale possano vivere relazioni umane ricche e significative e che consenta il miglioramento e il rafforzamento della loro condizione.

Le Corti di Medoro

Sei interessato ai nostri appartamenti?

Contattaci per fissare un appuntamento

Privacy

Tel: 331/6139519
info@lecortidimedoro.it

Orari:

Lunedì – Mercoledì – Venerdì: dalle ore 9.00 alle 13.30;

Martedì e Giovedì: dalle ore 9.00 alle 13.30 e dalle 15.30 alle 17.30.

lecortidimedoro.it